Salvini: «Libereremo l’Hotel House piano per piano»

Condividi!

«L’Hotel House sarà uno dei miei prossimi interventi. Bisogna andare piano per piano e chi non ha diritto a stare lì sarà gentilmente accompagnato dove deve essere accompagnato».

VERIFICA LA NOTIZIA

Così il ministro dell’Interno Salvini durante la sua visita di ieri mattina a Fermo per l’inaugurazione della nuova questura e le caserme dei carabinieri e della Guardia di finanza.

Tra le questioni affrontate dal vicepremier c’è anche quella del famigerato palazzone multietnico di Porto Recanati.

Proprio ieri il consiglio regionale ha dato il via libera al progetto di un presidio di forze dell’ordine che sia attivo 24 ore su 24. Un progetto ridicolo: vanno sgomberati, non sorvegliati.

Il ministro Salvini, che all’Hotel House è già stato in visita negli anni passati, e che ora che comanda non l’ha dimenticato, ha risposto.

«Il presidio – continua Salvini – può essere utile ma non è la soluzione. Bisogna andare piano per piano per capire chi ha diritto a stare lì e chi no. Tutela a chi ha diritto e gli altri compagnarli gentilmente, cautamente, dove devono essere accompagnati. Lo faremo senza aspettare troppo tempo».

Droga e furgoni rubato all’Hotel House, il palazzo delle ossa umane




Lascia un commento