Italiano rapinato da immigrati: denunciato perché li ha offesi

Condividi!

Lo aggrediscono e poi lo denunciano per ‘odio razziale’.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un 44enne di Bosaro, Rovigo, che nel pomeriggio di lunedì ha chiesto l’intervento della Volanti perché era stato aggredito e derubato da due immigrati di colore (negri in linguaggio comune), è stato denunciato da uno dei due stranieri per ingiurie a sfondo razziale. Prima ti rapinano, poi ti denunciano anche perché li hai ‘offesi’.

L’uomo era a bordo di un furgone: “Appena messa la freccia per svoltare a destra – il suo racconto – sono stato costretto a frenare di colpo in mezzo alla rotatoria, bloccando i veicoli che mi seguivano, perché due uomini di colore stavano attraversando, fuori dalle strisce pedonali”.

“A quel punto, guardando in direzione dei due, ho allargato le braccia in segno di dissenso, visto che proprio lì a due passi c’è un passaggio pedonale – prosegue nel racconto, messo nero su bianco sulla denuncia presentata in questura – uno dei due, a quel punto, si è fermato e mi ha risposto in modo molto sgarbato”. Ne è nato un diverbio, al culmine del quale uno dei due stranieri si è scagliato contro il furgone, e dopo aver aperto la porta dal lato passeggero ha preso il cellulare e il portafoglio che si trovavano sul sedile, lanciandoli. Il telefono, cadendo a terra, si è rotto.

I due sono “mediatori cultural” in centri di accoglienza Polesani, residenti a Rovigo e con figli a carico. A carico nostro, ovviamente.

L’italiano dal finestrino inveiva “Siete degli sporchi negri tornatevene a casa vostra”.

Anche davanti ai due poliziotti delle Volanti “l’aggredito” ha continuato a ripetere “siete negri di merda e siete fortunati che ci sono loro sennò vi avrei fatto fuori”. E ancora “vi vengo a trovare e a farvi fuori io”.

A quel punto è stato denunciato per minacce e ingiurie a sfondo razziale.

Perché si sa, se due mediatori culturali ti rapinano non è un problema, il problema è se li chiami “negri di merda”.




Un pensiero su “Italiano rapinato da immigrati: denunciato perché li ha offesi”

  1. Un caso tanto paradossale dovrebbe essere amplificato dai media nazionali.
    E’ auspicabile che qualche deputato della Lega in vista evidenzi l’assurdità di questo episodio davanti ad un microfono.
    Sarebbe un ottimo modo per iniziare una giusta polemica contro la liberticida legge Mancino.

Lascia un commento