Quartiere invaso da immigrati scrive a Salvini: “Salvaci”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Siamo invasi da stranieri irregolari” che “non rispettano le regole del buon vivere e della democrazia”: è questa la ragione che ha spinto gli abitanti di un quartiere di Bari, il ‘Libertà’, ad avviare una petizione che finora ha raccolto già 3.000 firme ed appellarsi al ministro.

I residenti non ne possono più dell’arroganza molesta degli immigrati e hanno scritto una lettera al ministro dell’Interno Matteo Salvini, in cui si descrive “l’impossibile convivenza quotidiana con un numero esorbitante di extracomunitari (gran parte africani) incivili”.

L’iniziativa è stata decisa dal movimento “Riprendiamoci il futuro” della cui dirigenza è componente Luigi Cipriani il quale spiega che in tanti, a causa delle condizioni di vita, svendono le proprie case e fuggono dal quartiere. Il movimento invita Salvini al quartiere Libertà. Sulla pagina Facebook del movimento sono state inoltre pubblicate le foto di fancazzisti che dormono per strada e si chiedono le dimissioni del sindaco piddino Decaro, una ciofeca politica con pochi eguali.




Lascia un commento