Delirio del sinistardo: «Lampedusa peggio di Auschwitz»

Condividi!

«Quello che stava meglio pesava 30 chili. Ci hanno riempito di bugie e ci hanno fatto credere che era in atto un'invasione. Mi viene difficile dire oggi di essere orgoglioso di essere italiano»

Posted by Vvox on Tuesday, July 10, 2018

In realtà nell’intervista dice: “peggio di Auschwitz”. In presenza di tali sciocchezze si rimane, veramente, senza parole. E’ evidente che ci troviamo davanti a persone senza senno.

Perché nessuno dotato di senno potrebbe anche solo adombrare un paragone tra Auschwitz e Lampedusa. Come puoi paragonare quello che secondo la storiografia ufficiale è stato un campo di sterminio, dove si mettevano persone strappate alle loro case nei forni crematori, con un’isola dove, invece, sbarcavano clandestini in perfetta forma che pagavano migliaia di euro per la traversata?

E’ imbarazzante anche doverne parlare.

A sparare queste stupidaggini è il solito ‘medico di Lampedusa’, il mitomane – come puoi definirlo altrimenti – Pietro Bartolo.




Lascia un commento