La direttrice del centro di accoglienza a letto con una decina di profughi

Condividi!

Le magliette rosse non sono tali per una ‘emorragia di umanità’, ma per un’urgenza sessuale.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dietro il fanatismo dell’accoglienza si cela, infatti, oltre al basso quoziente intellettivo dei sostenitori, anche il desiderio sessuale di essere sottomessi. Questo è particolarmente presente nei ‘maschi’ che partecipano a queste iniziative, individui beta dal basso livello di testosterone, ma anche in un numero ristretto di tardone in cerca.

E’ quanto avvenuto, ad esempio, in un centro di accoglienza svizzero, dove la direttrice organizzava molteplici incontri sessuali con i suoi ospiti e non è mai stata rimossa nonostante le denunce per le connivenze nella “catena di comando”.




Lascia un commento