Svolta: clandestini saranno respinti direttamente in Libia, firmato accordo

Condividi!

Italia e Libia riattivano il Trattato d’amicizia firmato nel 2008 da Gheddafi e Berlusconi, che permette il respingimento dei clandestini partiti dalla Libia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo annuncia il ministro degli Esteri libico, Siala, a Tripoli assieme all’omologo italiano, Moavero. Il Trattato fu sospeso nel 2011 dopo la rivoluzione provocata dai bombardamenti francesi nel Paese nordafricano.

L’Italia investirà 5mld di dollari in Libia e la Libia limiterà l’immigrazione irregolare, permettendo il respingimento dei clandestini partiti dalla Libia.

E’ una svolta. Salvini ha vinto.




Lascia un commento