Effetto Salvini: dopo anni, sbarchi in Spagna superano quelli in Italia

Condividi!

Per la prima volta da anni – da quando ha iniziato a governare il PD – gli sbarchi in Spagna superano quelli in Italia: è l’effetto Salvini. Che viene esaltato dalla simultanea presenza di cuckold al governo di Madrid.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il numero di clandestini che raggiungono la Spagna via mare è infatti aumentato di oltre il 120 percento quest’anno.

Solo oggi, sette imbarcazioni con centinaia di afroislamici a bordo hanno preso d’assalto le coste spagnole.

Le autorità spagnole affermano che i soccorsi si sono verificati nello Stretto di Gibilterra – la via più breve tra i continenti africano ed europeo nel Mediterraneo occidentale – e vicino all’isola di Alboran, che si trova a circa 50 chilometri a nord della costa marocchina.

Secondo il ministero dell’Interno spagnolo sono 14.446 i migranti che hanno raggiunto la Spagna durante i primi sei mesi del 2018. Quasi 6,300 di loro sono arrivati ​​a giugno, quando Salvini ha chiuso i porti.

Ora fate un paragone:

E’ chiaro, gli scafisti scelgono il governo più debole. Ovviamente in Spagna non prenderà mai le proporzioni bibliche di questi anni in Italia, perché il Marocco non è la Libia di questi anni, ma fa capire tante cose.

E ci sono degli innominabili – quelli del PD e del Vaticano – che vorrebbero disperdere questi fantastici risultati riaprendo i porti.

Ce li mandate voi?




Lascia un commento