Sesto San Giovanni vieta il burqa, città libera

Condividi!

Sesto San Giovanni vieta il burqa negli uffici pubblici: «D’ora in poi, negli edifici pubblici, è vietato l’ingresso col volto coperto – ha annunciato ieri il sindaco, Roberto Di Stefano (Cdx) – La norma è contenuta nel nuovo regolamento di polizia urbana e segue la legge regionale sul tema.
Vietato, negli uffici comunali, l’accesso a chi porta il casco, passamontagna, burqa e nijab».

VERIFICA LA NOTIZIA

Il Pd prevedeva la grande moschea, poi è arrivato il nuovo sindaco. La più grande del Nord Italia, ora bloccata fra le proteste del PD e i ricorsi del centro islamico locale.

Con questa norma regolamentare l’amministrazione comunale di Sesto, secondo Comune del Milanese per numero di abitanti, segue le disposizioni adottate due anni e mezzo fa dalla giunta di Regione Lombardia.




Lascia un commento