Fassino ci ricasca: “30 anni di Salvini al governo? Vediamo se ha i voti”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Fassino è una sorta di Cassandra al contrario. Qualunque cosa preveda, accade il contrario.

Prima della nascita del MoVimento sfidò Beppe Grillo a “fondare un partito, prendere i voti e andare al governo”. Fatto.

Tempo dopo fu la volta della consigliera comunale Chiara Appendino, che venne da lui invitata a correre come sindaco, definendo la possibilità che vincesse improbabili. Fatto.

Ma si diletta anche di calcio, Fassino. A novembre aveva elogiato la presenza di immigrati di seconda generazione nella nazionale di calcio tedesca, esortando gli italiani a prendere esempio. E’ stato il peggior mondiale tedesco.

Ora Fassino regala trent’anni di governo a Matteo Salvini: “Trent’anni di Salvini? Nulla impedisce di sperare, però bisogna vedere se gli elettori gli daranno i voti – ha dichiarato ieri a margine di un incontro sul futuro del Pd ospitato a Milano – Non credo questo sia il tema principale oggi. Il tema principale è che Salvini sta imponendo a questa maggioranza di governo una linea oltranzista, che chiude l’Italia e riduce l’Italia in un ghetto. Non ho capito qual è la sua idea di Europa se chiude le frontiere, chiude i porti e mette i dazi”.

Grazie, Fassino. Ci rivediamo tra trent’anni.




Un pensiero su “Fassino ci ricasca: “30 anni di Salvini al governo? Vediamo se ha i voti””

Lascia un commento