Sinistra e media lodano la sostituzione etnica, ci casca anche Salvini

Condividi!

Sono talmente disperati da aggrapparsi a quattro ragazze afro-qualcosa che corrono su una pista d’atletica a nome dell’Italia. Come se interessasse a qualcuno: in Francia sono decenni che gli africani rappresentano lo Stato francese nello sport, e a prescindere dal giudizio su questa ‘pratica’, la situazione sociale peggiora.

Eppure, gli ‘intellettuali’ d’alto bordo cercano di fare propaganda anche con questo:

Disgustosa propaganda priva di senso, gli italiani sono più intelligenti del giornalista medio della Gazzetta. Abbiamo un concetto di meraviglia profondamente differente.

Gazzetta è diventato un pessimo giornale di gossip con sprazzi di propaganda omosessista e per la destrutturazione etnica dell’Italia.

A cadere nella trappola, nonostante sia stato celebrato dai giornali di ‘destra’ per questa sua reazione, anche Salvini:

No, Salvini, questa è sostituzione etnica. Posto che quattro che corrono su una pista non portano alcun avanzamento in una società, anche se fosse, non si capisce quale soddisfazione dovremmo avere, come italiani, ad essere sostituiti. E’ un sentimento tipico del masochismo sessuale che non ci si aspetterebbe da Salvini.

Bravissime. Velocissime. Ma non italiane.

E’ nostro diritto e dovere lasciare l’Italia ai nostri figli e ai figli dei nostri figli. Non ai figli degli altri. Il fatto che siano clandestini o meno non cambia nulla, Salvini.

Dire che gli italiani sono bianchi, e che vogliono continuare ad esserlo, non significa essere ‘razzisti’, significa essere sani di mente.

Pensare che il solo problema siano i clandestini, è una fallacia. Ovviamente sono un enorme problema di ordine pubblico, da risolvere con espulsioni di massa. Ma il problema di fondo è la sostituzione etnica in corso: e non importa che a sostituirci siano immigrati regolari e ben educati. Anche i soldati tedeschi erano educati.




Lascia un commento