Salvini contro le multinazionali che hanno sponsorizzato le lezioni di omosessualità ai bambini

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Salvini contro le multinazionali che hanno sponsorizzato il gay pride di Milano:

Sfilano i gay a Milano: in testa Sala e i bambini, sponsorizza Facebook

Gay Pride in cui sono andate in scena lezioni di omosessualità ai bambini.

Dal palco di Pontida, dove ieri ha parlato a centomila patrioti, ha stigmatizzato chi va a “sponsorizzare le giornate del gay pride solo per guadagnare qualche consumatore in più”. E magari perderne molti altri.

Ieri, in un comunicato, una delle multinazionali, la Coca Cola, aveva spiegato: “L’uguaglianza e la diversità – aveva detto Annalisa Fabbri, direttore Marketing Coca-Cola Italia – sono estremamente importanti nel definire quello che siamo come brand e come azienda: Coca-Cola è il brand di tutti, in tutte le possibili diversità. Quella di oggi è stata una grande festa, uno dei nostri modi di celebrare l’Amore, il sentimento che più di ogni altro racchiude tutti i significati e le declinazioni di inclusione”.

Ora lo chiamano amore, con la A. In altri tempi lo definivano in modi più prosaici.

Coca Cola ha anche realizzato un’edizione speciale della lattina con la parola “Love”.

Non lo fanno per attirare consumatori, anche perché sarebbe matematicamente suicida, lo fanno perché l’interesse delle multinazionali è destrutturare le società nazionali. Il modo migliore è indebolirne il principio fondante: la famiglia. E lo si fa attraverso immigrazione e omosessismo.




Un pensiero su “Salvini contro le multinazionali che hanno sponsorizzato le lezioni di omosessualità ai bambini”

Lascia un commento