Respinti in Libia 10 mila clandestini, allarme Onu: “Fa caldo”

Condividi!

Sarebbero più di diecimila i clandestini bloccati dalla Guardia costiera libica e poi ospitati in 20 centri di detenzione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Centri che, Christine Petrè, la portavoce per la Libia del famigerato Oim, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni che sovrintende alla sostituzione etnica, definisce in condizioni estreme, tra il sovraffollamento delle strutture e l’ondata di afa che nel paese sta facendo registrare temperature di oltre 40 gradi.

Ma pensa, in Africa fa caldo, chi l’avrebbe mai detto. Ma tanto saranno abituati, non hanno marciato per mesi nel deserto?

A proposito, ecco uno di questi centri:

Libia, ecco i ‘lager’ dove vengono sistemati i migranti – VIDEO




Lascia un commento