Primo giorno senza Ong: vicescafisti cacciati dalla Libia

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
E’ confermato. La nave dell’Ong Open Arms fa rotta verso Barcellona. Questa è la sua posizione mentre scriviamo, un’ora dopo la mezzanotte:

Significa che con una mossa – chiusura porti – Salvini ha completamente azzerato la presenza delle Ong per almeno diversi giorni.

Open Arms impiegherà almeno una settimana per terminare la crociera e tornare a pescare in Libia. Nel frattempo Aquarius è ancora a Marsiglia per lo scalo tecnico (Malta ha dovuto seguire l’Italia e smettere di essere porto logistico), Iuventa è ancora sequestrata da Zuccaro e Lifeline sotto sequestro a Malta.

Anche la Sea Watch 3 e la Seefuchs sono bloccate nel porto della Valletta.

La pacchia è davvero finita. Perché anche se dovessero tornare, la Open Arms e la Aquarius, dovrebbero poi attraversare il Mediterraneo ogni volta che hanno un carico da consegnare: diventerebbe insostenibile.

Ma intanto, oggi è il primo giorno dopo anni senza Ong. Nel giorno del raduno di Pontida: simbolico!

A proposito, il PD ha chiesto la riapertura dei porti. Vogliono perdere anche il voto dei parenti.




Lascia un commento