Migrante mostra pene a bambino, rilasciato: “Me l’ha chiesto lui”

Condividi!

Una corte distrettuale svedese ha assolto un migrante africano che aveva mostrato il suo pene a un bambino di 6 anni, la motivazione è bizzarra. Come molte cose svedesi.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’11 maggio 2017 una donna con i suoi due bambini è entrata in un caffè a Sollentuna. Mentre era al bancone, l’uomo, che lavorava come cameriere, mostro il pene a uno dei suoi figli.

L’immigrato al processo si è difeso dicendo che voleva “solo” le parti del suo pene al bambino perché il bambino di sei anni “gli chiedeva” di farlo dicendo “pipì”.

“Pensavo che il bambino fosse curioso del mio colore della pelle”, ha spiegato. Il tribunale distrettuale di Attunda ha rilasciato l’africano prendendo per buona la sua ridicola storia.

L’uomo, che è cittadino del Gambia, dovrà solo pagare una multa di 4.200 SEK (404 euro) e un risarcimento di 800 SEK (77 euro) alla vittima.




Lascia un commento