‘Italiani infedeli’, immigrato segrega la moglie in scantinato per 6 anni

Condividi!

Segregata in casa dal marito tunisino per sei anni lunghi anni, è stata liberata venerdì insieme alla figlia di pochi mesi dai carabinieri: era rinchiusa in un locale al piano terra senza finestre e con un filo d’aria. Perché nessun italiano infedele doveva poterla vedere.

VERIFICA LA NOTIZIA

La donna, 34enne tunisina, era stata segregata dal marito, 38 anni, che le aveva sempre proibito di uscire di casa dicendole “gli italiani sono tutti degli infedeli”.

Il tunisino, che non lavora (lo manteniamo noi) e che spende i sussidi alle slot machine, non riuscirebbe a garantire neanche la minima sussistenza a moglie e figlia.

L’immigrato è stato solo denunciato, mentre la moglie e la bimba sono state trasferite in una casa protetta. Le manterremo noi.

Non vanno fatti entrare.




Lascia un commento