Effetto Salvini: respinti in Libia 2.500 clandestini in 7 giorni

Condividi!

Il numero dei clandestini riportati a terra in Libia “è in drammatico aumento”, si lamentano quelli dell’Onu.

VERIFICA LA NOTIZIA

Solo nell’ultima settimana, dal 21 al 28 giugno, sono stati sbarcati 2.425 immigrati in operazioni di salvataggio e intercettazione. Con punte, è il caso del 24 giugno, fino a quasi mille in un solo giorno.

La notizia arriva dall’ultimo rapporto settimanale dell’Unhcr, l’agenzia Onu per i “rifugiati”, in Libia.

Questi sono 2.500 clandestini che si sarebbero aggiunti ai 170mila attualmente negli hotel per ‘profughi’ in Italia. Com’era quella storia che l’immigrazione non si può fermare?

E per migliorare il blocco navale in corso, il Capo di Stato maggiore della Marina libica, l’ammiraglio Salem Rahuma, ha auspicato che l’Italia fornisca “il prima possibile” altri mezzi alla Guardia costiera di Tripoli per affrontare il traffico di esseri umani e fare il bene dei clandestini. “Abbiamo una collaborazione molto forte con l’Italia: sono sicuro che l’Italia appoggerà ancora di più la Marina e la Guardia costiera” libiche, ha detto l’ammiraglio. “Vorrei che questi aiuti arrivino il prima possibile. Sono sicuro che arriveranno per il bene dei migranti”, ha aggiunto.

Tranquillo Salem, le navi sono in arrivo.




Lascia un commento