Cottarelli dà i numeri su Monti, li diamo anche noi: 700 morti suicidi

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Conti pubblici, Cottarelli: senza Monti, ora debito-pil +11 punti
Il rapporto tra debito pubblico e Pil, in assenza della stretta operata da Monti, sarebbe cresciuto più rapidamente di quanto osservato, arrivando nel 2018 a 142,1% (circa 11 punti percentuali al di sopra di quanto attualmente previsto per il rapporto tra debito pubblico e Pil alla fine di quest’anno). E’ quanto si legge nell’ultimo rapporto dell’Osservatorio dei conti pubblici, diretto da Carlo Cottarelli.

Senza le politiche di austerità introdotte nel 2012 il rapporto tra debito e Pil sarebbe aumentato più rapidamente e sarebbe attualmente tra il 142 e il 145% a seconda della stima percentuale del valore delle misure applicate (2,4% del Pil o 3,1% come indicato nel Def 2013).

Visto che Cottarelli dà i numeri, li vogliamo dare anche noi.

Ci sono stati più di 700 morti dal 2012 al 2017. Un caso su quattro nel “ricco” nord-est tartassato dalle politiche di austerità dell’amico di Cottarelli.

Quindi, dati per veri i numeri del maggiordomo di Mattarella, cosa conta di più, in un Paese, servire il debito verso banche straniere o non far morire 700 persone?




Lascia un commento