Macron fa saltare l’accordo sui clandestini, Conte: “Era stanco”

Condividi!

Macron fa saltare l’accordo sui clandestini. Del resto c’è il deep state francese dietro il tentativo di africanizzare l’Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo avevamo subito scritto:

Vertice UE, Macron già rinnega accordo: “Centri di accoglienza non in Francia, ma in Italia”

Dopo la Francia è stata la volta del Belgio. Ormai erano abituati ad un governo italiano totalmente succube.

Secondo il premier belga Michel: l’accordo “non ha cambiato il sistema di Dublino e conferma la responsabilità dei Paesi di primo ingresso”. Mai più, ha detto, un nuovo caso Lifeline (con la ripartizione volontaria dei clandestini a bordo): “Non deve essere ripetuta – ha chiosato Michel – o certamente non prima della riforma di Dublino”. Insomma, la Ue scarica, ancora, i clandestini in Italia.

E per fortuna, Salvini ha di fatto bloccato il traffico aggirando la Ue e facendo un accordo bilaterale con la Libia. Imponendo poi a Malta di cessare di essere il porto logistico delle Ong.

Conte, intanto, sui centri di accoglienza solo nei Paesi di primo approdo “smentisce” Macron (“che era stanco”), negando peraltro che in Italia si apriranno queste strutture che sono “qualcosa che si va ad aggiungere all’attuale gestione”.

In Italia si apriranno solo centri di espulsione.

Infatti, ha spiegato il premier, “informalmente” ci sono degli Stati che hanno già dato la disponibilità, ma “non l’Italia”. “Non è escluso nessun Paese – è la stoccata di Conte al collega d’Oltralpe – nemmeno la Francia”. Ma dopo pochi minuti, arriva pronta la contro-replica dell’inquilino dell’Eliseo: “La nozione di un paese di primo ingresso non può essere soppressa”.

La Ue non esiste. Ognuno per sé, Dio per tutti. E per fortuna noi abbiamo Salvini.




3 pensieri su “Macron fa saltare l’accordo sui clandestini, Conte: “Era stanco””

  1. l’Italia dovrebbe armare i migranti e concedere loro i permessi affinché possano entrare in Francia e in Germania, ciò causerà un’incredibile quantità di difficoltà sociali ed economiche nei paesi di accoglienza, il che è l’effetto che noi abbiamo. l’UE ha già dimostrato di aver totalmente sottovalutato la situazione dei migranti e l’Italia dovrebbe fare tutto il possibile per mettere l’UE contro il muro in modo che possa finalmente disintegrarsi. meglio due o tre paesi distrutti rispetto all’intero continente.

  2. Sapete cosa è avvenuto? Nella trattativa di ieri notte Giuseppe Conte ha ottenuto tutto ciò che prevedeva ed intendeva ottenere ed i fessi come Macron se ne sono accorti solo stamattina.
    Ecco perchè la Francia si rimangia la parola e dà interpretazioni fallaci di quanto concordato.
    Ma quello che è scritto è scritto. Se Macron o altri pensano di non rispettare l’accordo, faranno comunque il nostro gioco perchè saremmo nuovamente riusciti a dimostrare l’infedeltà e l’incoerenza dei nostri supposti “alleati” europei.

    Un applauso a Conte ed ascoltate la sua conferenza stampa per avere dettagli su quanto è riuscito a far approvare ieri:
    https://www.youtube.com/watch?v=OtZ0bj99koo

Lascia un commento