Sposa bambina non sarà impiccata: condannata a carcere

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Noura Hussein, la sposa bambina condannata a morte in Sudan per aver ucciso il marito stupratore, non sarà giustiziata, ma dovrà scontare una condanna a cinque anni di carcere.

Ricordiamo la vicenda:

Sposa bambina condannata a morte per decapitazione: non si è lasciata stuprare notte nozze

Lo fa sapere Antonella Napoli, presidente di Italians for Darfur, organizzazione che ha raccolto un milione e 400 mila firme in calce ad un appello per salvare la giovane, che rischiava l’impiccagione. “L’avvocato Ishag Ahmed Abdulaziz – ha detto – ci ha comunicato che l’appello per Noura Hussein è stato parzialmente accolto, con l’annullamento della condanna a morte emessa in primo grado”.




Lascia un commento