Video incastra Ong, imbarca clandestini e fugge da motovedette libiche

Condividi!

Incredibile autodenuncia inconsapevole dei trafficanti umanitari di Lifeline, quelli battenti bandiera fantasma che stanno agendo illegalmente in acque libiche.

Ieri hanno diffuso il video di un ‘salvataggio’ avvenuto in Libia, probabilmente quello al centro dello scontro con il governo italiano:

Lifeline, Ong ha violato leggi: clandestini caricati in acque libiche

Lifeline ha risposto alle accuse asserendo di essere l’unica nave in zona e per questo di non avere lasciato i clandestini alla Guardia Costiera libica, come ordinato dalle autorità italiane.

Peccato nel video si veda chiaramente la nave libica arrivare e l’ong agire freneticamente per evitare la perdita del carico a ‘vantaggio’ delle autorità libiche:

Questi sono criminali. Non devono toccare i nostri porti. E andrebbero sequestrate le navi. Ma i clandestini che hanno caricato devono essere riportati in Libia. Non a casa nostra, caro Toninelli.




Lascia un commento