Mondiali, Usa accusano Russia: “Dopati”

Condividi!

Gli Usa non buttano giù la qualificazione della Russia con due turni di anticipo grazie alle schiaccianti vittorie contro Arabia Saudita ed Egitto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il capo dell’agenzia antidoping statunitense (USADA), Travis Tygart, avrebbe richiesto controlli più approfonditi per i giocatori della squadra di casa ai Mondiali.

Secondo lui corrono troppo in campo senza risentirne durante la partita a livello atletico. E a tutto questo si aggiunge l’improvviso miglioramento dei risultati e delle prestazioni di una squadra arrivata al grande appuntamento tra scetticismo e sconfitte: “La Russia deve sottoporsi a dei test più accurati – ha detto Tygart – un miglioramento così repentino delle prestazioni va monitorato con attenzione per garantire al pubblico la regolarità della Coppa del Mondo”.

Ha stato Putin.




Lascia un commento