Bambina in lacrime era una fake news, il Time si scusa

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La copertina del TIME della bambina in lacrime perché separata dalla madre dai cattivi agenti della frontiera americana è una bufala. La bambina non è mai stata separata dalla madre, piangeva come a volte piangono i bambini senza motivo:

Lo rivela la portavoce della Casa Bianca e lo confermano il fotografo e i genitori della bambina.

Questo per comprendere come i media di distrazione di massa manipolino la realtà per i propri fini. In questo caso spalancare le frontiere.

Tanto per essere chiari: le autorità americane non separano i bambini dai genitori per cattiveria – e peggio faceva Obama -, ma perché spesso non si tratta dei loro genitori. Molti utilizzano i bambini magari rapiti lungo il tragitto come scudi umani.




Lascia un commento