Salvini:” Profughi solo 7 su 100, gli altri a casa”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“La situazione è pesante e nessuno ci ascoltava in Europa. I rifugiati veri sono 7 su 100. Andremo a rivedere la protezione umanitaria, il 30 per cento del totale: occorrono criteri oggettivi” per concederla. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini conferma così quanto scritto nel contratto:

Svolta Salvini: “Via 100mila finti profughi dall’Italia”

Sulla Ue: “Sono ottimista di trovare un accordo soddisfacente – dice Salvini, intervistato ad Agorà su Raitre – Sulla protezione delle frontiere esterne tutti sono d’accordo, vediamo se dopo anni di chiacchiere passeranno ai fatti. E tira in ballo il contributo italiano all’Ue: “Non possiamo pagare sei miliardi l’anno all’Ue e ricevere dita negli occhi. Non vorrei essere costretto a ridiscutere questo contributo. Vi aiuteremo tra uno o due anni, intanto tenetevi quelli che arrivano e ve ne mandiamo anche altri, dice l’Europa. Ma a noi serve un aiuto adesso”, ha aggiunto Salvini.

“Vorrei che i miei figli potessero prendere l’autobus senza essere aggrediti da quattro delinquenti, finti rifugiati, che invece vengono in Italia a fare casino”, ha aggiunto.

Pacchia dei migranti? Salvini torna su una tra le sue affermazioni più amate dai cittadini e odiate dai radical shit: “Se uno sta in un albergo, penso a Bormio in alta Valtellina, è una località di vacanza bellissima, vacanze che molti italiani non si possono permettere da tempo, se uno sta per due anni in un albergo non scappando da nessuna guerra e avendo garantiti colazione, pranzo e cena, telefonino e televisione, secondo lei cosa è?”.




Lascia un commento