Censimento Rom, Salvini non scende dalla ruspa: “Prima gli italiani”

Condividi!

Salvini tira dritto sul “censimento dei rom”.

Su twitter scrive:

“Censimento dei Rom e controllo dei soldi pubblici spesi – commenta sui social – se lo propone la sinistra va bene, se lo propongo io è razzismo”.

“Intendiamo tutelare prima di tutto migliaia di bambini ai quali non è permesso frequentare la scuola regolarmente perchè si preferisce introdurli alla delinquenza – ha spiegato – Vogliamo anche controllare come vengono spesi i milioni di euro che arrivano dai fondi europei”.

Anche Di Maio e Conte hanno manifestato la loro irritazione per le parole del vicepremier della Lega. Il ministro del Lavoro ieri sera si era compiciuto per la “smentita” mai avvenuta del collega di governo: “Io sono qui per occuparmi del lavoro degli italiani – ha spiegato – perché gli italiani sono la priorità. È bene occuparsi di immigrazione ma prima occupiamoci dei tanti italiani che non hanno di che mangiare”.

Le due cose sono legate, genio. Mai sentito di zingari ti entrano in casa e ti rubano la pensione?

Ma il leader populista ha con sé gli italiani e tira dritto: ” Prima gli italiani e la loro sicurezza”.




Lascia un commento