Torino, la banda comunale in testa al Gay Pride – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La mattina era a celebrare il Ramadan con quelli che lanciano i gay dai tetti, il pomeriggio sfilava con i gay. L’Appendino ha messo in scena tutta la schizofrenia dei radical chic.

Ma non basta. Ha voluto ridicolizzare l’amministrazione costringendo la banda comunale a guidare il gay pride al ritmo di YMCA dei Village People.

Torino vince così il molto ambito premio di amministrazione più scema dell’anno. Del resto è stata proprio Appendino il primo sindaco a sdoganare il commercio dei bambini riconoscendo all’anagrafe le adozioni gay.

A completare il clima tragicomico, i semafori gay:

Tra l’altro interpretate da qualcuno come un gay che insegue un ragazzino che si copre il lato b.




Lascia un commento