Ong tedesca attacca Salvini: “Fascista”, Lui: “Non vedrete mai più un porto italiano”

Condividi!

Le Ong, finanziate da Soros e altri speculatori, hanno l’obiettivo politico di destrutturare la società europea.

Lo dimostra l’ultimo tweet di Mission Lifeline, ong tedesca che ha preso il posto di Iugend Rettet, da quando la procura di Trapani ha sequestrato la nave Iuventa.

https://twitter.com/SEENOTRETTUNG/status/1007888536173989888?ref_src=twsrc%5Etfw

Il loro obiettivo è “l’abbattimento delle frontiere”. Forzare gli Stati, attraverso il ricatto (come ha provato Acquarius giorni fa) a spalancare le frontiere.

Lifeline stanotte ha caricato 118 clandestini. Salvini ha fatto sapere stamani che l’Italia non intende continuare a partecipare al “business dell’immigrazione clandestina” e che sia Mission Lifeline che Sea Watch dovranno “cercarsi porti non italiani dove dirigersi”.

La reazione dell”Ong è stata scomposta: “Quando i fascisti ci fanno pubblicità”.

Immediata è arrivata la risposta del ministro dell’Interno. “Una pseudo associazione di volontariato dà del ‘fascista al vice premier italiano? – ha scritto su Twitter – Questi non toccheranno mai più terra in Italia”. L’Ong ha poi rimosso il post.

Non sono organizzazioni umanitarie. Sono truppe ostili.




Lascia un commento