Il piano Ue per sostituire i lavoratori italiani con i profughi

Condividi!

La proibizione per i profughi di lavorare, non è una bizzarria, ma il modo di evitare che i clandestini usino la richiesta d’asilo come mezzo per venire a sostituire i lavoratori italiani.

VERIFICA LA NOTIZIA

In Italia solo il 4% è un vero profugo. Ma gli altri, basta che chiedano asilo, e potranno lavorare dopo 6 mesi. Rimanendo in hotel! In questo modo potranno fare i lavori degli italiani a stipendio inferiore, visto che vitto e alloggio lo pagano altri italiani.

Poi, quando dopo anni si scoprirà che non erano profughi, qualcuno dirà: ma ormai lavorano! Ci vuole un permesso di soggiorno! Il delitto perfetto.

E’ intollerabile. Salvini blocchi lo scempio.




Lascia un commento