Osa chiedere al migrante di togliere merce dall’ingresso: negoziante massacrato

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ha invitato un venditore ambulante abusivo, ovviamente straniero, a rimuovere la merce esposta proprio davanti all’ingresso della sua farmacia.

Non l’avesse mai fatto.

In pochi minuti è stato aggredito e colpito più volte alla testa ora si trova in ospedale, ricoverato in osservazione.

La vittima è il dipendente di una farmacia di Napoli, nel quartiere Vasto, dove da mesi gli immigrati la fanno da padroni, pestando militari e poliziotti. E farmacisti.

L’uomo, 55 anni, questa mattina si è recato al lavoro ed ha trovato l’uscio della porta della farmacia ostruito dalle merce che un cittadino straniero aveva esposto. Ha invitato l’ambulante a rimuovere la merce ma è stato picchiato. E’ stato colpito ripetutamente alla testa anche con il tacco di una scarpa, riportando profonde ferite.

Lo straniero si è poi allontanato.

Salvini: le città vanno bonificate dai clandestini. Urgono retate con camion militari che prelevano immigrati dalle strade e li conducono nell’aeroporto militare più vicino, dove C-130 li attendono per riportarli a casa loro. Se i loro Paesi non li rivogliono, allora stop finanziamenti e revoca dei permessi di soggiorno ai loro immigrati regolari. E visto che lanciarli dagli aerei sarebbe poco elegante, metterli in campi di sosta in Libia, come suggerito da Austria e Danimarca.




Lascia un commento