Arrestato tunisino: “Preparava attentato con arma biologica”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un tunisino arrestato mercoledì a Colonia dalla polizia tedesca “è fortemente sospettato di aver voluto deliberatamente produrre un arma biologica”. Nell’appartamento dell’uomo, Saifallah H., sono stati ritrovati mille semi di ricina, da cui è possibile estrarre una tossina mortale. Per gli inquirenti ci sono indizi “concreti della pianificazione di un attentato”: si tratterebbe del “maggior potenziale pericolo” mai sventato in Europa.

Quasi sicuramente è sbarcato in Italia durante i governi PD.

Sono tra noi. E ci vogliono morti.




Lascia un commento