Varoufakis fa i complimenti a Salvini: “Fascista”

Condividi!

Yanis Varoufakis, quello che abbaiò e non morse, attacca Salvini in un’intervista col giornale radical chic Huffington Post.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il nuovo ministro dell’Interno è definito “fascista”: “Ha dichiarato guerra alla civiltà. Ha predicato xenofobia in tutta la campagna elettorale, ora passa ai fatti. Dov’è la sorpresa? Il problema sta nel consenso che ha, ma non si può votare per lui e poi scandalizzarsi…”.

Non alla civiltà, ma alla sua decadenza.

L’ex ministro delle Finanze della Grecia si affanna a percorrere l’Europa in lungo e in largo, nell’ambito del tour elettorale della sua lista transnazionale per una “alternativa europea, prima che l’Europa mangi se stessa”.

Gli alleati italiani di Varoufakis sono tutti un programma: Pizzarotti e De Magistris.

“Sui singoli temi parliamo con tutti ma non con i fascisti – argomenta l’ex cagnolino di Tsipras – con i Cinque Stelle per esempio possiamo parlare del reddito di cittadinanza.” Ad Atene Diem 25 arriva appena al 5%. In Italia non esiste.




Lascia un commento