Pamela, nigeriano verso scarcerazione: lo stanno per liberare

Condividi!

Lucky Desmond potrebbe essere presto scarcerato, uno dei profughi accusati di avere ucciso Pamela, e intercettato in carcere mentre parlava di ‘brodo con carne umana’, potrebbe essere presto scarcerato: lo avevamo detto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Caduta l’accusa di omicidio, per il nigeriano resta in piedi “solo” l’accusa di spaccio. La condanna potrebbe non superare i tre anni con il nigeriano che potrebbe dunque lasciare presto il carcere.

Poi, con tutta probabilità, ci sarà comunque l’espulsione dall’Italia. Ma attenzione: è un profugo, la legge attuale non lo permette.

Posizione più o meno analoga, ma leggermente più articolata, per Lucky Awelima. Anche per lui l’accusa di omicidio é venuta meno e le contestazioni riguardano fatti legati allo spaccio e alla detenzione di sostanze stupefacenti.

Intanto, sul fronte delle indiscrezioni giornalistiche continuano a trapelare i contenuti dei colloqui avuti in carcere proprio tra Lucky Desmond e Lucky Awelima: “Ha sbagliato tutto. Non puoi toccare una donna italiana pensando che non ti succeda niente” – avrebbero detto, ovviamente in un dialetto nigeriano.

Questi sanno. Eppure li scarcerano.




Lascia un commento