Guardiola paga 150mila euro per traghettare clandestini in Italia

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il tecnico del Manchester City, pagato milioni di euro con soldi fatti sullo sfruttamento degli immigrati-schiavi in Qatar, ha investito 150mila euro nelle spese di riparazione della nave di Proactiva Open Arms, una delle ong impegnate nel traffico di clandestini dalla Libia all’Italia.

In pratica paga per trasferire clandestini Italia.

Ad annunciarlo è stato il fondatore della ong e amico di Guardiola Oscar Camps. Intervenuto ai microfoni del programma radiofonico “El mon a RAC1”, Camps ha dichiarato che “Guardiola è venuto a trovarci, ma ci sono molti altri atleti che vogliono darci il loro aiuto”, ha spiegato Camps. Secondo il sito Naciodigital, la riparazione sarebbe avvenuto quando l’imbarcazione si trovava in Italia, dove era stata sequestrata a marzo dalla procura di Catania nell’ambito di un’inchiesta sul favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e l’associazione a delinquere.

Yaya Touré accusa Guardiola: schifa i giocatori africani

Si parla tanto di politici parassiti. Ma i parassiti peggiori sono i milionari dello sport e dello spettacolo. Gente che, essenzialmente, incassa cifre enormi per non portare alcuna ricchezza alle società.

In un mondo ideale, Guardiola venderebbe lapis sulla banchina di Barcellona. Ma siccome ci sono troppi idioti, lo pagano milioni di euro per fare schemi calcistici.

Ora è arrivato Salvini, soldi spesi male.




Lascia un commento