Duccio ucciso da zingari, cittadini assediano campo rom: “Ruspa!Ruspa!”

Condividi!

Ieri, il 29enne fiorentino Duccio Dini si è spento in ospedale dopo che domenica era stato travolto durante l’inseguimento tra alcuni zingari di etnia rom. Alcune centinaia di persone si sono radunate in presidio tentando di marciare verso il campo nomadi del Poderaccio, che ospiti i delinquenti.

Salvini, sali su quella ruspa! I campi nomadi vanno rasi al suolo. O almeno ordini agli agenti di smettere di proteggere i delinquenti e lasciarli al popolo.




Lascia un commento