Vendola al GayPride col “suo” bambino

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
L’ex governatore della Puglia Nichi Vendola ieri era al GayPride di Roma assieme al compagno e al povero Tobia, partorito da una donna tramite l’oscena pratica dell’utero in affitto.

«A uno come Fontana (ministro leghista della Famiglia, ndr), voglio solo dire di uscire dalle caverne» ha detto Vendola.

«La più grande disonestà che la storia abbia conosciuto – ha aggiunto il fondatore di Sel – è il razzismo, la più grande forma di corruzione. Coloro che hanno guadagnato i consensi alzando le bandiere dell’onestà e della legalità – ha concluso facendo riferimento al Movimento 5 Stelle – dovrebbero dare qualche risposta nell’essere oggi gli alleati della più grande forma di corruzione che esiste nella storia».

Comprare bimbi all’estero negando loro la mamma è invece civiltà. La civiltà secondo Vendola.




Lascia un commento