Cittadini chiamano, Salvini risponde: blitz contro i clandestini a Palma Campania

Condividi!

Effetto Salvini: blitz contro i clandestini a Palma Campania

A pochi giorni dall’appello di un imprenditore di Palma Campania, a cui ha risposto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini ordina il primo blitz contro il lavoro nero nella cittadina e nella vicina San Gennaro Vesuviano.

“Il primo comune islamico d’Italia”, cittadini si appellano a Salvini: “Salvaci”

VERIFICA LA NOTIZIA

I militari hanno effettuato una serie di controlli insieme al nucleo ispettorato del Lavoro di Napoli ed al personale dell’Asl Na 3 sud.

Hanno denunciato un 22enne cingalese titolare di una sartoria in cui occupava dei connazionali senza permesso di soggiorno e senza salvaguardare la loro sicurezza sul luogo di lavoro. Sospesa l’attività. Sequestrata invece una ditta che confezionava abbigliamento. Denunciato il titolare, un 33enne sempre proveniente dallo Sri Lanka e residente a Palma Campania. Anche lui è accusato di dare lavoro a connazionali irregolari. Stesse motivazioni alla base della denuncia ai danni di un 40enne cingalese a San Gennaro Vesuviano. Controllati anche tre minimarket, gestiti sempre da cittadini cingalesi, in cui lavoravano “a nero” tre lavoratori.

Potrebbe interessarti: http://www.napolitoday.it/cronaca/blitz-immigrati-irregolari-palma-campania.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/NapoliToday




Lascia un commento