Sempre più clandestini arrivano con barche di lusso

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Stiamo cominciando a monitorare delle diversità nell’ingresso dei clandestini”, ad esempio “persone che pagano cifre altissime per entrare” e lo fanno “con barche di lusso”. Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Federico Cafiero de Raho, partecipando a un dibattito nell’ambito del premio Ischia di giornalismo.

Sarà una novità secondo lui, noi è da anni che scriviamo notizie di questo genere.

Per contrastare le organizzazioni che gestiscono i flussi di clandestini, ha aggiunto, non bisogna solo operare contro “quelle attive sulla parte costiera” dei paesi di partenza ma anche contro quelle presenti nel territorio centro e nord africano. La Procura nazionale ha stilato dei protocolli con il procuratore generale libico e con quello nigeriano, per identificare quei soggetti che provvedono alle attività criminose che “solo parzialmente si consumano nel territorio straniero”.

Il procuratore ha comunque sottolineato che finora in Italia “non c’è evidenza di ingresso di terroristi” assieme ai migranti.

Allora sei un tipo particolarmente distratto.E’ incredibile come, nonostante le stragi compiute da profughi sbarcati con i barconi, insistano col dire che non ne sbarchino.

Forse meno dibattiti sul mare e più lavoro sarebbero d’aiuto per evitare gaffe tragiche di questo tipo.




Lascia un commento