Facebook censura candidato di destra perché il suo cognome è ‘razzista’

Condividi!

Il suo cognome, stando agli algoritmi del social network che vende i vostri dati al Partito comunista cinese, non rispetta le norme antirazzismo e così il candidato di Fi al Comune di Vicenza Michele Dalla Negra è stato censurato da facebook.

Dalla Negra, ha subito una censura da Fb che ha bloccato le sue credenziali nella campagna elettorale che il candidato pensava di estendere su Facebook.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dalla Negra è stato avvertito da un amico: ‘Ciao Mich il video è partito, ma la campagna con il ‘santino’ è bloccata perché il sistema vede nel tuo cognome una parola denigratoria”. Dalla Negra pensa sia uno scherzo,ma si ricrede quando legge:”dal momento che non rispetta le nostre normative pubblicitarie che si applicano ai contenuti di un’inserzione, al suo pubblico e alla pagina di destinazione a cui rimanda,la tua inserzione non è stata approvata. Non sono consentite inserzioni che fanno riferimento alle caratteristiche fisiche delle persone che le vedono (ad esempio razza, etnia)”.L’ unica soluzione, ironizza dalla Negra è quella “di cambiare cognome,magari in Dalla Bianca”.

Facebook condiziona la campagna elettorale e la democrazia italiana in modi molto più subdoli di questo, che è eclatante nella sua stupidità: lo fa facilitando la diffusione di notizie dei giornali di sinistra rispetto a quelli cosiddetti di destra.

Lo ripetiamo: va regolato. Non può imporre in Italia regole che cozzano con le leggi e la Costituzione italiana.




Lascia un commento