Attacco all’Italia: scaricati 457 clandestini, Salvini pensa a blocco navale

Condividi!

E’ un attacco al governo populista. A Pozzallo sono arrivati 225 clandestini. Sono 109 a bordo di nave Diciotti della Guardia costiera italiana e 126 della Seefuchs imbarcazione da diporto battente bandiera olandese, ma riconducibile a una Ong tedesca.

Nella prima mattinata era arrivata al porto di Reggio Calabria la nave Sea Watch con a bordo i clandestini raccattati in Libia che Salvini aveva tentato di dirottare a Malta.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sull’imbarcazione 232 fancazzisti. Ieri, dopo 80 ore di scontro, era stato indicato il porto di Reggio Calabria per effettuare lo sbarco.

Salvini sa che si gioca tutto. Gli italiani non accetteranno molti altri giorni come questo. Ovviamente, non era e non è pensabile che in 7 giorni di governo venissero bloccati gli sbarchi.

Il ministro si dia un mese di tempo per cercare accordi con Libia e Tunisia. In caso contrario:

Generale a Salvini: “Blocco navale e incursioni dei reparti speciali per fermare l’immigrazione”

Del resto Salvini ha già chiesto alla Nato di intervenire con un blocco navale, visto che il nostro nemico non è la Russia, ma le truppe afroislamiche.

Altrimenti sarebbe finito. Lui e il governo populista. E l’Italia. Forza.




Lascia un commento