Niente carcere per l’egiziano: “L’ha solo accoltellato”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Niente carcere per l’egiziano che aveva accoltellato il ristoratore Luciano Incani a Cagliari: solo due anni con pena sospesa. L’aiuto cuoco è colpevole di lesioni gravi e non di tentato omicidio, perchè i suoi fendenti, secondo i giudici, non avevano intenzione di uccidere. La pena dunque è stata ridotta per la derubricazione del reato. Ehab Mohammed Abdel Gelel è stato scarcerato.

A parti invertite scatterebbe la Mancino e l’Italia farebbe una decina di anni di galera.




Lascia un commento