Fico contro Salvini: “Lo stato deve supportare le Ong”

Condividi!

Immaginate una Boldrini con barba lunga color pantegana e capelli stile Leningrado anni ’20. Ecco a voi l’attuale presidente della Camera, Roberto Fico. Il grillino di estrema sinistra. Colui che rappresenta l’anima rossa del MoVimento.

VERIFICA LA NOTIZIA

Oggi è tornato a parlare ed è intervenuto sul tema immigrazione e Ong. Prendendo le distanze dalle dichiarazioni di Matteo Salvini e dalle politiche del governo populista: «Sono la terza carica dello Stato – afferma ai microfoni de Il Fatto Quotidiano, al termine di un incontro con Amnesty International dove si è discusso della questione Regeni – non entro in queste cose. Ma chi fa solidarietà deve avere il supporto dello Stato. E la sofferenza di migranti e ultimi è la mia sofferenza». Soprattutto la sofferenza del colf clandestino in nero, è la sua sofferenza.

Prima di Amnesty, l’Ong finanziata da Soros, Fico aveva incontrato gli scafisti umanitari di Medici Senza Frontiere, complimentandosi per il lavoro svolto.

Deve essere l’aria di Montecitorio. A proposito: come mai Fico non si è ancora dimesso, dopo avere con poca eleganza scaricato sulla ‘compagna’ la responsabilità del clandestino in nero?




Lascia un commento