Asia Argento: morto suicida il fidanzato chef Anthony Bourdain

Condividi!

Stoica resistenza, poi ha ceduto anche lui.

Il grande chef newyorkese Anthony Bourdain è morto suicida all’età di 61 anni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo riferisce la Cnn, con cui lavorava lo chef, scrittore e star della tv, legato ad Asia Argento. Bourdain, noto come chef-scrittore e poi come chef-viaggiatore, è stato trovato da un cuoco francese, Eric Ripert, in una camera d’albergo a Strasburgo, in Francia, dove stava lavorando a un nuovo episodio di ‘Parts Unknown’, il programma cult della Cnn che trasporta il telespettatore in luoghi fuori dalle rotte abituali, con cui ha vinto anche alcuni Emmy Awards.

Proprio durante la lavorazione di una puntata della trasmissione, Bourdain aveva conosciuto a Roma Asia Argento, 20 anni più giovane di lui, alla fine del 2016. Lui l’aveva sostenuta pubblicamente quando Asia Argento ha innescato il ciclone #MeToo, denunciando gli abusi sessuali subiti dal produttore di Hollywood Harvey Weinstein, anche di recente dopo il suo intervento al festival di Cannes. Autore di due romanzi gialli, il 61enne chef irriverente e imprevedibile si divideva tra rinomati ristoranti della Grande Mela e gli schermi televisivi. La star infatti aveva usato la cucina per diventare scrittore e viaggiatore di successo: nel 1999 aveva iniziato a scrivere il New York Times, raccontando la verità sulle cucine della città; nel 2000 aveva conquistato la ribalta internazionale con il bestseller Kitchen Confidential, e da lì gli si erano spalancate le porte della tv. Lavorava alla Cnn dal 2013.

Il suicidio arriva qualche giorno dopo quello della 55enne stilista newyorkese Kate Spade, trovata morta martedì nel suo appartamento di Park Avenue, piegata dall’ansia e dalla depressione.

I radical chic sono troppo impegnati ad educare il popolo.




Un pensiero su “Asia Argento: morto suicida il fidanzato chef Anthony Bourdain”

Lascia un commento