Arrivano i profughi, per proteggerli dai residenti il sindaco installa una fototrappola

Condividi!

A Spino d’Adda arrivano i profughi africani in fuga dalla guerra in Siria e il sindaco PD, per evitare ‘atti vandalici’, piazza una fototrappola davanti alla casa dove sono ospitati a spese dei contribuenti.

VERIFICA LA NOTIZIA

I profughi sono arrivati in via Italia. Sono sette, tutti uomini. Davanti alla villa dove ormai abitano, al villaggio Europa, è stata messa una fototrappola, che ha destato parecchie perplessità nell’ex vicesindaco leghista Sinigaglia. “Bella fiducia nei cittadini. Gli spinesi tratteranno i migranti con rispetto. La fototrappola sia spostata altrove”.

Ma il sindaco si è dichiarato estraneo ai fatti. “Non sapevo del collocamento di alcuna fototrappola davanti all’abitazione dei migranti – ha detto – Chiederò alla Polizia locale”. Probabilmente, presto, ne arriveranno anche altri due, per arrivare a sette come previsto.




Lascia un commento