Prostituta nigeriana morde i poliziotti: «Non osate controllarci»

Condividi!

I controlli anti-prostituzione della polizia a Potenza, per prevenire e reprimere forme di sfruttamento e favoreggiamento, si sono conclusi con la denuncia a piede libero di una donna nigeriana che durante le attività di identificazione ha preso a morsi i poliziotti. Le volanti hanno setacciato le zone periferiche del capoluogo, a maggior rischio di degrado urbano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nella zona del parco fluviale del Basento, alcune nigeriane – probabilmente traghettate in Italia dalle solite Ong – sono fuggite quando sono arrivati gli uomini in divisa. Tre nigeriane sono state fermate per gli accertamenti di rito ed è emerso che sono immigrate con regolare permesso di soggiorno e che dimorano nei Comuni di Bari e di Foggia. Una di loro, di 20 anni, è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale perché ha aggredito i poliziotti, mordendoli, al momento del fermo poiché non voleva essere sottoposta a controllo.




Lascia un commento