Carabiniere pestato a Piacenza: immigrato condannato a 4 anni e 8 mesi

Condividi!

E’ di 4 anni e 8 mesi, in abbreviato, quindi con lo sconto di 1/3 della pena, la condanna per Moustafa Elshennawi, egiziano 23enne che il 10 febbraio scorso aggredì brutalmente un carabiniere, il brigadiere capo Luca Belvedere.

L’attacco avvenne negli scontri nel centro di Piacenza durante un corteo dei teppisti dei centri sociali contro un presidio di CasaPound. Era imputato in tribunale a Piacenza per aver picchiato il militare utilizzando lo scudo che gli aveva sottratto durante l’assalto. Il giudice ha accolto la richiesta del pm Emilio Pisante. L’egiziano è ancora in carcere.

VERIFICA LA NOTIZIA

Moustafa Elshennawi è un sindacalista come il ladro maliano ucciso in Calabria mentre razziava una fabbrica dismessa. Sindacati di estrema sinistra che nulla hanno a che vedere con i lavoratori e che, invece, sono formate da squadracce di picchiatori afroislamici.




Lascia un commento