L’ultimo regalo del PD: 3mila profughi in Costiera Amalfitana per le vacanze estive

Condividi!

In una nota stampa Mariano Falcone, coordinatore provinciale e vice coordinatore per la Costiera Amalfitana della Lega, Salvatore Proto, coordinatore della Costiera Amalfitana e Alfonso Cavaliere, consigliere comunale della Costiera, entrambi della Lega, lanciano l’allarme sul possibile arrivo nella Divina di 3mila profughi. Sedicenti profughi. E’ l’ultimo regalo del PD. Per settimane vivremo ancora l’effetto delle scellerate decisioni del governo Gentiloni.

“Veniamo a conoscenza che sarebbero pronti ad arrivare in costiera amalfitana circa 3000 profughi. Ci chiediamo, se la notizia dovesse essere confermata, con quale criterio alle porte della stagione estiva che vede strutture ricettive lidi ed operatori commerciali avere finalmente un po’ di respiro economico ed un guadagno che servirà a sostenere centinaia di famiglie durante l’inverno, sia stata presa una decisione del genere che sicuramente avrà avuto origine nei mesi passati.

VERIFICA LA NOTIZIA

Questo atto lo riteniamo un ulteriore affronto agli italiani ed al buon senso e ci attiveremo immediatamente presso gli organi competenti affinché sia bloccata una follia del genere. Intanto chiediamo ai sindaci della Costiera Amalfitana, alle associazioni di categoria ed ai cittadini, la massima vigilanza nel caso si verificasse questa eventualità per bloccarla sul nascere.

Chiediamo come partito e lo chiederemo anche attraverso le nostre rappresentanze parlamentari al Prefetto di Salerno, nel caso la notizia risultasse fondata, i criteri con cui è stata scelta una delle perle turistiche italiane e salernitane più importanti. Siamo certi della sensibilità di chi deve tutelare le proprie comunità e vorremo essere certi della chiarezza degli organi prefettizi sulla questione. Non ci fermeremo nel denunciare questa situazione davanti a silenzi o omissioni”.




Lascia un commento