Portiere Tunisia finge infortunio per rompere digiuno Ramadan in piena partita

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Nell’ultima amichevole con la Turchia, il portiere tunisino ha finto un infortunio per interrompere la gare e così permettere ai suoi di mangiare: il digiuno per il Ramadan, infatti, terminava proprio durante l’inizio del secondo tempo.

L’islam è una religione ipocrita fatta di precetti formali e non sostanziali. Basti pensare al ‘matrimonio a tempo’ con le prostitute per permettere che sia considerabile sesso coniugale.




Lascia un commento