Salvini: “Non assisterò a sbarchi senza fare nulla, business clandestini sarà meno conveniente”

Condividi!

Il neo ministro dell’Interno ripete: “Per i clandestini è finita la pacchia. Martedì ci sarà la riunione dei ministri dell’Interno europei, con la pazzesca proposta all’Italia di accogliere altre 100mila persone, noi diremo no”, ha detto.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Ho idee chiare su come portare il problema all’attenzione mondiale”, ha aggiunto. E poi ancora un duro attacco alle ong: “Sulle ong stiamo lavorando e ho le mie idee: quello che è certo è che gli Stati devono tornare a fare gli Stati e nessun vice scafista deve attraccare nei porti italiani”, ha aggiunto.

“Domenica in Sicilia: Catania, Pozzallo, Modica. Faremo in modo che per gli immigrati clandestini si spendano meno soldi e si perda meno tempo: questo business vergognoso in Italia sarà sempre meno conveniente, scafisti e ‘vicescafisti’ sono avvertiti”. Avvisa anche su Twitter il leader della Lega e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, presentando la sua trasferta in Sicilia. Già sabato Salvinbi aveva detto che per “i clandestini la pacchia è finita”.

Salvini sarà nel porto alle 15 mentre alle 12 ha incontrato a Catania i cittadini in piazza Verga, al mercato. E concluderà la sua tappa siciliana a Modica.

A Catania per sostenere il candidato sindaco del centrodestra, Salvo Pogliese: “La Sicilia non può essere il campo profughi dell’Europa”, ha detto il segretario della Lega.

E poi ha assicurato: “Non assisterò a sbarchi su sbarchi senza fare nulla”. A chi gli chiedeva un commento sulla sparatoria di Vibo Valentia, il leader della Lega ha risposto: “Non è mai la violenza la risposta per risolvere alcun tipo di problema. Voglio lavorare per cambiare le leggi perché troppo spesso puniscono persone perbene e premiano i delinquenti”.




Lascia un commento