Roma, dopo le capre i migranti: «Saranno i nostri giardinieri»

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Dopo le capre, per sfalciare l’erba di Roma, l’ultima trovata del Campidoglio, invece di assumere giardinieri tra i giovani studenti locali, magari per il periodo estivo, è quella di reclutare persino gli immigrati. O meglio, i richiedenti asilo che gozzovigliano da anni nella capitale.

L’assessore alle Politiche sociali e alla scuola, la fantasmagorica Laura Baldassarre, l’ha annunciato su Facebook: «Per la prima volta il Comune di Roma sta mappando le competenze dei migranti».

Nello specifico la mappatura si concluderà entro il mese di luglio.

Il Lazio è la seconda regione italiana, dopo la Lombardia, per numero di migranti ospitati. Parliamo del 9% del totale nazionale ovvero più di 4mila individui. Di queste più della metà risiede a Roma: 2.768 adulti richiedenti asilo.

Ps. La foto in alto è ovviamente ironica, almeno speriamo.




Lascia un commento