“Le famiglie gay non esistono”: primo divorzio lesbico a Vicenza

Condividi!

Posted by Il Gazzettino on Sunday, June 3, 2018

Si è consumata a Vicenza la prima separazione lesbica: due vicentine di 35 e di 40 anni, operatrici sanitarie, si sono rivolte al tribunale per avviare l’atto di separazione consensuale. Dopo il “matrimonio” celebrato nel mese di maggio 2017 tra le due donne è emersa nei mesi di convivenza un’incompatibilità di carattere, tale da spingerle al passo della separazione.

Si sono accordate sull’utilizzo della casa, proprietarie al 50 per cento, e sulla custodia degli animali domestici: il gatto a una, il cane all’altra. La parola passa ora al giudice. La prima udienza si è tenuta nei giorni scorsi davanti alla presidente della seconda sezione civile Marina Caparelli.

Consumismo applicato ai sentimenti. Questo è il ‘matrimonio gay’.

Un flop Arcobaleno: le unioni civili sono l’1% dei matrimoni




Lascia un commento