Angelo Izzo è il fallimento dello Stato italiano: doveva morire nel ’76

Condividi!

Questa sera Chi l’ha Visto? si è occupato di Angelo Izzo. Del mostro Angelo Izzo.

La vicenda di Izzo è il simbolo del fallimento dello Stato italiano del dopoguerra. Delle sue politiche buoniste e sempre dalla parte del carnefice. Non c’è altro da dire.

Basta leggere la cronistoria:

 

Dove essere messo a morte nel ’76. Invece, nonostante i tentativi di fuga, qualche sconsiderato gli ha dato permessi premio. E nonostante la fuga, la semilibertà: durante la quale uccide di nuovo.

La vicenda Izzo è tutto quello che deve cambiare in Italia.




Lascia un commento